XM 214

Progettata nel 1966 e sviluppata negli anni ’70 su base dell’M134 minigun; XM214 è la versione più piccola del classico minigun; ideata per essere applicata su aerei; la mitragliatrice ha un sistema six-pak che pesa 38.5kg con mille munizioni; le munizioni venivano applicate in due moduli da 500 colpi su un rak alimentate tramite uno scivolo flessibile all’ arma; di modo che una volta finite le munizioni, in un modulo l’arma si alimenterà dall’altro senza mai fermare il fuoco continuo; il motore della stessa sviluppa una potenza di 0,75 cv con una batteria da 24 volt, l’azione è meccanica rotante.

Questa mitragliatrice fu prodotta in piccole quantità; la munizione che camerava quest’arma non era adatta ai velivoli anche per l’eccessiva potenza che aveva (la munizione in questione era il 5,56×45 o m193 di denominazione americana); durante il fuoco continuo(la velocità ciclica dell’XM214 era di circa 3000 giri al minuto, con una velocità alla bocca di 900m/s); la mitragliatrice generava un rinculo che poteva arrivare anche a quasi 100 kg( il rinculo è il movimento retrogrado compiuto dall’arma al momento dello sparo).