Monthly Archives: marzo 2020

M/45

Questo fucile mitragliatore progettato da JOHNSSON GUNNAR; fu sviluppato tra il 1944 e il 1945 dopo vari test e prototipi, che ufficialmente erano due; l’arma prese spunto da varie armi esempio il fucile M40 era in metallo stampato con un funzionamento a massa battente camerata per il 9×19, con una raffica abbastanza stabile anche grazie al ciclo di funzionamento automatico che funzionava bene. Quest’arma non aveva un proprio settore di tiro credo che il grilletto faceva da selettore in base a come veniva premuto anche perché l’arma aveva anche il colpo singolo; ma invece se parliamo di sicura era assente o per lo meno si metteva in sicurezza mandando in chiusura l’otturatore grazie alla leva di armamento(ovviamente senza cartuccia in camera) un po’ come nei fucili Bolt-Action.

L’M45 fu importato anche negli stati uniti alla metà degli anni 70 e anche copiato da una famosa fabbrica d’armi americana senza licenza con il nome di m76, che era uguale in pratica; l’arma fu sostituita col tempo per poi uscire definitivamente dal commercio e dalla produzione nel 2007.

LO SFOLLAGENTE

Questo strumento in dotazione alle forze dell’ordine; usato per la coercizione fisica e trova la sua legislazione nella necessità di vincere una resistenza; però bisogna stare attenti perché ci deve essere sempre una proporzione tra offesa e difesa, nell’utilizzo di questo arnese nei confronti di un potenziale aggressore va usata colpendo punti non vitali per non causare danni permanenti all’avversario rendendolo innocuo; infatti lo sfollagente nasce proprio per stordire e non per arrecare danno permanente alla persona.

I PUNTI SENSIBILI DA NON COLPIRE SONO: LA TESTA, LA COLONNA VERTEBRALE, LO STERNO, E IL LINGUINE E PARTI AFFINI:)

NEL CASO DELLE FORZE DELL’ORDINE LO SFOLLAGENTE DEVE AVERE ALCUNE CARATTERISTICHE CHE SONO:

  • DEVE ESSERE FATTO IN GOMMA
  • FORMA CILINDRICA
  • DEVE ESSERE CAVO ALL’INTERNO
  • L’IMPUGNATURA DEVE ESSERE SCANALATA CON ALLA BASE UN MOSCHETTONE O CINTURINO
  • UN DIAMETRO DI 3CM
  • UNA LUNGHEZZA DAI 40 AI 60CM

Il porto di manganello fu autorizzato nell’2002 alle guardie municipali che non avevano il porto per arma da fuoco; vorrei precisare che in ambito civile il porto di manganello non è mai autorizzato; in Italia questo strumento è definito arma propria(la sanzione è contenuta nell’articolo 699 del codice penale).