REVOLVER COLLIER

Quest’arma a pietra focaia fu il primo vero revolver come lo conosciamo perché prima c’erano solo pistole a più canne detti anche pipperbox; questa tecnologia fu molto innovativa per i tempi che correvano come del resto anche il funzionamento infatti l’arma presentava un tamburo a sei colpi che si girava a mano(ruotando il tamburo manualmente allineando la camera con l’asse della canna), questa particolarità era in comune per le tre armi che mise appunto Collier; noto anche come Flintlok era in calibro 14 i primi modelli e anche i successivi erano difficili da produrre e costosi, subì modifiche nel tempo come adottare un sistema a percussione a capsula; che poi fu anche la modifica che li fece vendere qualche modello, l’azione dell’arma fu brevettata lo stesso anno in cui fu brevettata, poi dopo un anno cominciò la produzione.

Samuel Colt possedeva un revolver Collier e fu il revolver per cui prese spunto per cominciare a produrre i suoi, infatti il Colt Paterson ricorda molto quello di Collier.