Monthly Archives: ottobre 2020

MANNLICHER M1905

Questa pistola semiautomatica progettata da Ferdinand Ritter Von Mannlicher, inizialmente fu prodotta in Austria col primo modello che era il 1900 per arrivare alla versione migliorata del 1901, che fu ulteriormente modificato per arrivare al modello in questione.

L’arma in questione che è il modello 1905 dall’aspetto discutibile anche se elegante e carino con l’impugnatura curva; fu una pistola semiautomatica molto popolare in Sud America e fu anche la prima ad essere adottata dall’Argentina(prima nel senso che fu la prima pistola semiautomatica che adottarono in campo militare);infatti le richieste dell’Argentina furono più del 50% dei pezzi prodotti in totale(6000 pezzi forniti al esercito argentino; produzione totale 10.000).

La pistola ha un funzionamento a massa battente, in cui è presente una caratteristica cioè di avere la canna fissa avvitata in un supporto forgiato come parte del telaio della pistola stessa; la canna è di due misure cioè 140 e 160mm, la rigatura all’interno presenta 4 righe destrorse; è camerata per il calibro 7,63x21mm(di cui mi pare ci sia l’articolo); l’arma viene alimentata da clip da 8 colpi.

REMINGTON 1875

Questo revolver, che uscì nell’ombra dell’successo del modello 1858 infatti in pratica un suo aggiornamento con caratteristiche un po’ più avanzate; durante la produzione di quest’arma che durò 13 anni ( dal 1875 al 1889); l’azienda era molto in crisi per via di una consegna non pagata, di cui la Remington non riuscì più a riprendersi.

Il revolver 1875 fu un arma che riuscì a farsi il nome in tutto il mondo, benché all’inizio fu costretta visto la grande concorrenza fatta da Colt, dovette cercare mercati alternativi (es. quello indiano); rispetto al modello fatto dalla Colt era molto più resistente a livello strutturale; anche l’azione era diversa, l’impugnatura era liscia e il tamburo a 6 camere era scanalato; l’arma fu camerata da Remington per il calibro 44-40, poi gli americani lo camerarono con il 45Colt.

QUESTO REVOLVER FU MOLTO DIFFUSO DURANTE LA GUERRA DI SECESSIONE AMERICANA; NE FURONO VENDUTE PIU’ DI 20.000 UNITA’

I CATALOGHI REMINGTON LO DESCRISSERO COMO NEW MODEL ARMY.

Smith&Wesson modello 910/15

Questi due modelli prodotti da Smith&Wesson verso la fine degli anni 90; la prima versione che era un modello economico della produzione di pistole semiautomatiche di 3 generazione che era il modello 915 prodotta dal 1992 agli inizi del 1996 aveva il fusto in lega di alluminio e carbonio, con guancette integrate fisse in xenoy ed il carrello in acciaio; era camerata per il calibro 9×19 ne fecero anche un modello millenium per il tiro sportivo molto simile all’arma su cui era basata che era il modello 5906.

Sono tutte due armi molto affidabili, il modello 910 fu prodotto dal 1996 al 2006 era un arma derivata dal modello più famoso 59; le due armi corte hanno un caricatore da 10 o 15 colpi le mire sono fisse ed avendo il cane esterno possono sparare sia in singola che in doppia azione.