Monthly Archives: novembre 2020

(AGGIORNAMENTO DEL TMP)…MP9

Questa mitragliatrice è un miglioramento e in un certo senso uno sviluppo della mitragliatrice TMP(di cui c’è l’articolo); l’arma entrò in servizio nel 2004 fu prodotta dalla Brogger&Thomet che poi è anche la ditta che la progettò(1992 la data di progettazione); l’arma è compatta come la precedente e facilmente occultabile date le dimensioni ridotte, le differenze sostanziali col TMP sono il calcio abbattibile e una nuova sicura alla leva di scatto(grilletto); in più fu aggiunta una slitta Piccatinny tipo MIL-STD1913 sul carrello e davanti al ponticello del grilletto; grazie alla slitta l’arma può supportare torce tattiche, ottiche. L’MP9 adotta un funzionamento di tipo metastabile simile Steyer a corto rinculo, può ospitare caricatori di altre mitragliette della stessa fabbrica produttrice esempio APC9; a caricatore pieno l’arma pesa 1kg e 400 grammi, il rateo di fuoco è di circa 900 colpi al minuto e camerata per la munizione 9x19mm.

L’arma può ospitare silenziatori.

STEYER TMP(TACTICAL MACHINE PISTOLS)

Questa pistola mitragliatrice progettata nel 1989 e prodotta dalla Steyer Mannlicher; entrò in produzione negli anni 90, l’arma si presenta molto compatta con molte parti in polimero; il meccanismo e le parti mobili interne dell’arma sono chiuse per evitare di far entrare acqua o detriti; la forma arrotondata e molto liscia al tatto, la canna è filettata dando la possibilità di montare silenziatore; il progetto fu venduto per potere allo sviluppo di una nuova arma simile che era MP9.

Il TMP adotta la munizione 9x19mm con funzionamento metastabile a canna rototraslante, la raffica è molto gestibile e l’arma ha un peso ridicolo intorno al kg e 300 grammi; la palla esce dalla canna ad una velocità di 375m/s ed una velocità ciclica di 900 colpi al minuto(efficace fino a 100m).