Monthly Archives: novembre 2020

PISTOLA MAKAROV

Questa pistola semiautomatica di origine Russa, nata per sostituire la TT33 e progettata dai NIKOLAY MAKAROV di cui i primi studi iniziarono negli anni ’30 per rivoluzionare la TT33 che era già perfetta di suo. La MAKAROV fu adottata agli inizi degli anni ’50; e fu giudicata come una delle migliori pistole del ’20 secolo.

La Makarov con denominazione BAIKAL-J70 è grande più o meno come una Glock 19; ha un funzionamento a massa battente con un azione sia doppia che singola; dispone di leva abbatticane; il caricatore è monofilare a 8 cartucce in calibro 9×18 MAKAROV, la canna ha una lunghezza di 96mm con una rigatura sinistrorsa a 4 principi; i mirini possono essere sia fissi che regolabili, l’arma è molto precisa e lo smontaggio è identico a quello della Walther.

COSA NE PENSO IO DELLA GLOCK

Questa pistola semiautomatica che uscì nel 1983 è una delle prime SAVE ACTION; arrivò nel mercato con la 17gen1 fu un successone fino da subito l’arma è in polimero con sicure automatiche, tre per l’esattezza (al percussore, caricatore e se non la impugni correttamente); come tutte le armi di successo ebbe le sue copie; la copia più famosa fu la sigma della S&W….

Dopo questa breve introduzione io di quest’arma non sono purtroppo un grande fan perché è molto blasonata funziona bene ma no; o almeno l’unica Glock che comprerei è la 20 ma solo per il calibro che è il 10mm; la cosa bella di quest’arma è il funzionamento che in pratica è un sistema Browning modificato ma personalizzato da Glock come il calibro es. il 45GAP(Glock automatic pistols) poi c’è anche da dire che introduzione del polimero nelle armi corte è di Glock.

COMUNQUE ANCHE SE A ME NON PIACE E’ UN OTTIMA ARMA SIA DA DIFESA CHE PER IL TIRO SPORTIVO.

LA GLOCK

vcx

Gaston Glock è un ingegnere austriaco fondatore dalla industria armiera e marchio Glock, nel aprile del 1981 brevetterà la prima semiautomatica di produzione Glock; la 17 (17 sta per il numero del articolo) che poi nel 1982, fu l’arma in dotazione al esercito austriaco; per arrivare in America nel 1985. Il produttore austriaco mantenne intatto il sistema ideato da BROWNING ma apportandoli delle modifiche; per renderlo più funzionale, praticamente il sistema e un gioco di piani inclinati come nella hp 35. Quest’arma è dotata di 3 sicure automatiche che si disattivano con la pressione sul grilletto; e si riattivano al suo rilascio; nel 1991 ci fu una modifica a molla e asta per facilitare lo smontaggio del arma. La seconda generazione nel 1988 diede all’arma un aspetto più grintoso, e nella terza generazione migliorarono l’impugnatura con degli incavi per le dita coi modelli 34/35; col modello 37 il primo a camerare il 45 GAP(GLOCK AUTOMATIC PISTOL) nata accorciando il 45 ACP(AUTOMATIC COLT PISTOL) e ideata nel 2003 con la collaborazione di WINCHESTER, “QUESTO CALIBRO NON E’ STATO ANCORA ADOTTATO DA NESSUN ESERCITO SWAT O ANTITERRORISMO”.rert

Z62 STAR

Lo Z62 STAR fu sviluppato dalla STAR Bonifacio nel 1962, e adottato dall’esercito spagnolo e prodotto in larga scala in calibro 9×19; nel 1971 uscì la versione aggiornata chiamata 270B. Questa mitragliatrice leggera ha un funzionamento a chiusura a massa a tiro selettivo, con sicura automatica che blocca l’otturatore sia in apertura che in chiusura; anche il grilletto funziona da selettore di tiro in pratica quando la parte posteriore o inferiore viene premuta. Lo Star ha una lunghezza totale di 700mm, la canna e forata e funziona come scudo termico; il tiro è in 2 modalità ALTO: automatico; BASSO: semiautomatico con una cadenza di colpi di 550 colpi al minuto. La forma ricorda lontanamente lo Steyer britannico, ma a differenza sua lo Star usa solo una molla di ricupero; lo steyer due. Lo Star ha un meccanismo di innesco preso dal suo modello precedente; introdotto negli anni 60 questa arma andò in sostituzione dello Z-45 e ha differenza lo Star è molto più leggero, ha un caricatore con alloggiamento verticale da 20/30 colpi e una lunghezza a calcio ripiegato di 200m la tacca di mira è in due posizioni da 100 a 200m.