Monthly Archives: novembre 2020

STEYER 1912

Questa semiautomatica che entrò in servizio nel 1912( che poi non è vero perché l’arma entrò veramente in produzione nel 1914 anche nel mercato civile con la denominazione di M11); dai militari invece prese la denominazione di Steyer Hahn nell’arco della prima guerra mondiale; ne furono prodotte alcune versioni come esempio quella con il caricatore maggiorato(che poi furono fatte pochissime versioni infatti oggi è praticamente introvabile). La 1912 ha diverse particolarità tra cui il caricamento che avveniva tramite piastrine di cui le guide erano ricavate sulla parte superiore del carrello(di media la piastrina poteva contenere 8 colpi, e ovviamente era monofilare).L’ arma è anche munita di sicure che in totale sono 2; una è manuale che va a bloccare il percussore(sul cane cè una particolarità che poi è la sua caratteristica distintiva cioè il cane esterno); poi abbiamo una seconda sicura che è automatica che in pratica l’arma non spara se l’otturatore non è totalmente in chiusura. In conclusione andiamo a parlare del suo funzionamento ereditato dal modello precedente che era il 1907; questo sistema cioè a chiusura stabile a canna rototraslante permette lo svincolo di canna e carrello tramite rotazione; l’otturatore presenta quattro righe destrorse e due risalti uno inferiore ed uno superiore; quello superiore va in chiusura invece quello inferiore determina la rotazione. Un esempio classico con una semiautomatica recente è quello della Beretta 8000 in questo caso la canna e il carrello sono vincolati da 3 tenoni che permettono un arretramento solidale dei componenti(infatti stabile per l’appunto) questo sistema permette un rinculo dolce, è molto preciso e ovviamente le singole parti hanno minor gioco.

UN ACCENNO A UN ALTRO CALIBRO

Il 325 Winchester short magnum, fu introdotto dalla Winchester nel 2005 basata sul 300Winchester short magnum; con un diametro del fondello di 323 ed un angolo di spalla di 35 gradi, la cartuccia è di tipo rimmles con una balistica quasi identica al 6x68mm.

Questa cartuccia rispetto ad altre cartucce magnum è molto più facile da ricaricare(di solito viene ricaricata con 200grani di polvere); anche se potente come munizione il rinculo è abbastanza confortevole.