Monthly Archives: novembre 2020

il ritardo di apertura

Questo sistema delle armi a chiusura metastabile seguito a volte da a corto rinculo(che ho già spiegato); in pratica si dice ritardo di apertura quando la camera di cartuccia rimane chiusa finché le pressioni all’interno non scendono per poi tornare labile. Nelle pistole semiautomatiche rallenta l’apertura del carrello dando cosi il tempo al proiettile di uscire dalla canna(chiamato anche tempo di canna nelle armi lunghe perché più il proiettile sta nella canna più acquisterà stabilità grazie alla rigatura che li da la rotazione su proprio asse).

Cannone

cannone1Come tutte le armi da fuoco il cannone discende dalla lancia di fuoco ,composta da un tubo riempito di polvere da sparo. In sostanza il cannone è un pezzo di artiglieria, di calibro superiore ai 20mm, il modello più antico fu progettato da CTSEBIO DI ALESSANDRIA. L’ uso del proietto, determinava grosse limitazioni di gittata sia perché comportava una grossa fuga di gas dalla canna sia per la forma del proietto , questa fuga di gas al momento dello sparo è detta VENTO,(lo spazio che ce tra la palla e la rigatura della canna). L’aumento di gittata fu dato dal evoluzione degli affusti , e anche dal invenzione di J-A DEPORT , con quello a deformazione per cui rinculava solo la bocca e non tutto il pezzo. La palla di cannone, e stata inventata tra il medioevo e  l’  inizio del rinascimento ricavate da pietre rivestite e lavorate. I cannoni moderni sono armi lunghe a lunghezza variabile tra i 25 e i 100 calibri , nel corso dell’ evoluzione e soprattutto nelle due guerre mondiali prima in trincea e poi adottato su contraeree e carrarmati nel 1941.affust10

vlog sulla balistica interna

LA BALISTICA INTERNA E’ QUELLA SCIENZA CHE STUDIA COSA AVVIENE ALL’INTERNO DI UN ARMA PRIMA CHE AVVENGA LO SPARO; CIOE’ PRIMA CHE IL PROIETTILE LASCI LA CANNA E VADI A SEGNO AL BERSAGLIO PRESCELTO; E DUNQUE TUTTI I CINEMATISMI CHE AVVENGONO DI CONSEGUENZA DOPO AVER PREMUTO IL GRILLETTO, O MEGLIO CHIAMATA LEVA DI SCATTO; CHE QUANDO PREMUTO SGANGIA LA MOLLA DEL CANE LIBERANDOLO E FA SI CHE IL PERCUSSORE COLPISCA L’INNESCO SITUATO SUL FONDELLO DELLA CARTUCCIA DANDO ORIGINE ALLO SPARO.

UNA VOLTA CHE IL PERCUSSORE COLPISCE L’INNESCO LA POLVERE CONTENUTA ALL’INTERNO DEL BOSSOLO BRUCIA PERPENDICOLARMENTE A ESSO GENERANDO COSI’ PRESSIONI ELEVATE ALL’INTERNO DELLA CANNA; LA PALLA ENTRA NELLA RIGATURA (IN TERMINE TECNICO CHIAMATO LOAD) PER POI ACCEDERE COMPLETAMENTE NELLA CANNA, DETTO ANCHE THROAD, LA RIGATURA IMPREMERA’ ALLA PALLA UN SENSO ROTATORIO E QUINDI UNA STABILITA’; DATA APPUNTO DALLA ROTAZIONE SU SE STESSA, LASCIANDO LA CANNA IL BOSSOLO SPENTO VERRA’ ESPULSO E IL CANE DISCONNESSO DAL GRILLETTO FINO A CHE NON CI SARA’ UN ALTRA PRESSIONE SU ESSO CHE COSI’ FACENDO RIPETERA’ L’OPERAZIONE FINO A ESAURIMENTO CARTUCCE NEL CARICATORE.

ARMI DA FUOCO SUBACQUEE

QUESTE ARMI SPECIALI PROGETTATE PER SPARARE SOTT’ACQUA DELLE PICCOLE FRECCE CHIAMATE FLECHETTE TRAMITE GAS COMPRESSO; L’ARMA HA LA CANNA CON RIGATURA ASSENTE; IL PROIETTILE MANTIENE LA SUA TRAIETTORIA GRAZIE AGLI EFFETTI IDRODINAMICI.

IL FLECHETTE SONO IN PRATICA QUESTI DARDI D’ACCIAIO.

ALCUNE DI QUESTE ARMI SONO STATE PROGETTATE DALL’INGENIERE E PROGETTISTA RUSSO VLADIMIR SIMONOV, CHE SVILUPPO’ AGLI INIZI DEGLI ANNI 70′ UNA PISTOLA FATTA IN DUE VERSIONI CHE POTEVA APPUNTO SPARARE SOTT’ACQUA.

UNA DELLE DUE VERSIONI ERA QUESTA ;CON IL NOME DI SPP-1 IN SERVIZIO DAL 1971

Parti essenziali D’arma: LA CANNA

In un arma da fuoco, la canna è la parte più importante perché è li che avviene tutto il procedimento di sparo prima che il proietto esca dalla volata; è considerata sotto aspetto giuridico come parte essenziale d’arma le caratteristiche principali durante lo sparo sono la traiettoria e l’effetto giroscopico dato dalla rigatura per la stabilizzazione del proietto. All’interno della canna ci sono dei solchi(detti principi) che formano la rigatura, che può essere elicoidale o progressiva; elicoidale quando è costante per tutta la lunghezza della canna, invece si dice progressiva quando è crescente verso la volata(esistono anche rigature poligonali che in poche parole hanno un solo bordo); in genere le linee di rigatura in un arma variano da 3 a 6 per arma corta e da 6 a 12 per arma lunga; può essere destrorsa o sinistrorsa ma questo dipende dal produttore dell’arma stessa. In genere l’interno della canna è chiamata ANIMA che può essere suddivisa in due gruppi essenziali che sono: ANIMA LISCIA che vediamo in ambito venatorio; o per usi delle forze dell’ordine esempio REMIGTON 870(il calibro delle armi a canna liscia è dato dal numero di biglie sferiche dello stesso diametro della canna ottenute da una libbra di piombo); poi ci sono le ANIME RIGATE DI CUI NE ABBIAMO PARLATO PRIMA. li calibro nelle anime rigate e dato dalla distanza tra i pieni di rigatura , e ne esistono due sistemi di calibro che sono quello EUROPEO che si misura in millimetri ricavato dal bossolo a vuoto; e quello ANGLOSASSONE che si misura in millesimi di pollice (es il 338 Lapua).