450 ACKEY

Questa cartuccia fu sviluppata negli anni 50 da Parker Ackley, che nei primi anni fu di discreto successo prima dell’arrivo del 458 Winchester che a mio parere aveva performance al quanto scarsa; infatti fu migliorata con una cartuccia con prestazioni superiori che era il 458 LOTT.

Il 450ACKLEY è una cartuccia con prestazioni simili al 458 winchester magnum; con una lunghezza del bossolo quasi uguale al 375H&H, e a differenza del 458LOTT ha il corpo conico e la spalla più piccola; viene caricata di media con 500 grani di peso con una velocita alla bocca di 735M/S.

COLT REVOLVING RIFLE

Questi fucili furono ideati per aumentare la cadenza di fuoco combinando il revolver(arma corta) col un fucile; questo in particolare fu progettato dalla Colt Manufacturing Company nel 1855 era basato su un piccolo revolver tascabile il modello Sidehammer; il tamburo era a 6 colpi e il calibro spaziava dal 36 al 56 poteva essere comprato in diverse lunghezze; e dal mio punto di vista come estetica è bellissimo però aveva delle pecche una era il caricamento che richiedeva tanto tempo e poi per funzionare bene il fucile doveva essere pulito con estrema cura. Fu adottato dall’ esercito degli stati uniti dal 1855 al 1857, oggi quest’arma è molto rara.

Mauser M71

Questo fucile fu sviluppato da Paul Mauser nel 1866, il suo funzionamento è basato sui fucili ad ago di dreyse, fu camerato per la munizione a polvere nera 11×60 o 43 Mauser sviluppata apposta per questo fucile. L’arma fu poi aggiornata per montarci un caricatore che facesse salire i colpi in camera munito di supporto; la sua capienza era di 8 colpi, la modifica lo rese il primo fucile a ripetizione.

Rimase in dotazione come arma secondaria durante la prima guerra mondiale; ci furono anche delle versioni al quanto strane che erano sotto calibrate, ma poi vennero modificate per essere montate su navi come fuoco di supporto.