spas 15 franchi

Questa fantastico fucile, progettato dalla FRANCHI SPA; che incorpora sia la versione semiautomatica con un funzionamento a presa a gas a otturatore rotante, che chiude tramite 2 alette; sia la versione a pompa che avviene premendo un pulsante posto sotto l’impugnatura che permette il cambio di caricamento da quello semiautomatico a quello manuale(in versione semiautomatica esempio con cartucce in gomma, l’arma non avrebbe abbastanza energia per effettuare il riarmo).

L’arma ha un fusto in lega leggera, con un peso di circa 4kg, la canna è lunga 450mm; il totale di lunghezza dell’arma a calcio esteso è di 1000mm invece a calcio ripiegato è di 750mm; a differenza dello spas12 vanta un caricatore prismatico intercambiabile. questa arma venne utilizzata da Spagna, Italia, Brasile.

30.06 SPRINGFIELD

Il 30.06 Springfield, fu introdotto nel 1906 per il fucile 1903 Springfield; nacque con la rivisitazione del calibro 30.03 nel suo aspetto montando una palla da 150 grani e con propellenti moderni e cosi nacque il 30.06(la versione 30.03 era più lunga di 1.8 millimetri rispetto alla versione definitiva). Il 30.06 fu progettato per eliminare i problemi di alimentazione e l’estrazione nei fucili bolt action. Il 30.06 è la cartuccia più usata in ambito venatorio, questa cartuccia ha un rinculo tollerabile con una gittata di 5.500metri; è una cartuccia molto versatile con una percussione centrale molto elevata e un coefficiente balistico di 0.405( nel 1926 cambiò l’ogiva e adottò la palla BOAT-TAIL da 172 grani).

Fu sostituito dal 7,62×51 o 308 Winchester che non è altro che una versione più debole e più lenta del 30.06. La cartuccia 30.06 rimase in adozione al esercito americano per 50 anni come cartuccia da fucile e da mitragliatore(il primo fucile a camerare questa cartuccia fu il Winchester 1895)

UN ACCENNO SULLA VERSIONE CIVILE DEL G36

La Heckler&Kock dopo il successo del fucile d’assalto G36, alla fine degli anni 90;’ decise di produrlo anche il versione civile con il nome di SL8 con alcune modifiche dal modello militare cioè il calcio non abbattibile e con foro per il pollice( come rappresentato nella foto),

il calcio fa anche da impugnatura grazie al foro per il pollice andando a chiudere il ponticello del grilletto

un altra modifica è all’ attacco del caricatore per fare in modo che non possa ospitare caricatori della versione militare; in versione civile ovviamente spara solo in modalità semiautomatica però può essere configurato per camerare due calibri diversi( 5,56×45 e 223rem); il sistema di riarmo è in stile AR o molto simile, il suo funzionamento è metastabile a presa a gas.

Questo fucile è dotato di slitta piccatinny quindi può montare ottiche e mirini vari e alcune parti della versione civile sono intercambiabili con il G36 militare.