380 A.C.P

  Il 380 a.c.p o 9×17, vide la luce nel 1908 fu un calibro costruito per armi a chiusura a massa(chiusura labile); cioè per armi di piccola taglia solitamente pistole “semiautomatiche”. Questo calibro ebbe un grande successo soprattutto in Italia, dove fino gli anni 80′ segnava un confine di calibro per arma da difesa domestica;…

COMPARAZIONE TRA 30.06 E 308 WINCHESTER

Iniziando dal 30.06 che fu il calibro che sostituì il 30.03( o 7,62x65mm nella denominazione europea in millimetri perchè come si può notare la sigla 30.03 è in millesimi di pollici seguita dall’anno in cui fu sviluppata; è una cartuccia di tipo Rimmless di cui venne modificato il corpo della cartuccia dandogli così la forma…

VICKERS

La mitragliatrice VICKERS, è una mitragliatrice britannica prodotta dal 1912 al 1968 tra le sue origini dalla mitragliatrice MAXIM; la Vikers nel 1939 mise in produzione una serie di speciali mitragliatrici per carristi. Questa mitragliatrice ha un funzionamento capovolto rispetto alla Maxim, venne prodotta dalla VICKERS LIMITED(azienda meccanica e di armi da fuoco nata nel…

UN ARMA LUNGA SVIZZERA(SCHMIDT RUBIN)

Direi un fucile molto interessante se pensiamo al periodo che è stato ideato, cioè fine ottocento il mio interesse su quest’arma lunga è sul suo funzionamento infatti l’otturatore che fu sviluppato dal maggiore Rubin; che ha uno scorrimento rettilineo simile a quello di tipo Steyer dei giorni nostri, anche la munizione fu progettata per essere…

sistema STABILE A BLOCCHETTO OSCILLANTE

Questo sistema di tipo stabile geometrico ideato nei primi anni del 1800 e già presente sulla Mauser C96; a differenza del sistema stabile include un terzo elemento che è appunto il blocchetto collocato tra canna e carrello con l’utilità di renderli solidali in chiusura; questo blocchetto in pratica ha la funzione di liberare il carrello…

AG42…….

Questo fucile semiautomatico progettato da ERIK EKLUND agli inizi degli anni 40, di cui il sistema di funzionamento a presa a gas(questo sistema usa la pressione dei gas generati al momento dello sparo per estrarre il bossolo spento, e quindi aprire la camera di culatta e poi per armare il percussore alla fine del processo…

VIDEO CHIUSURA LABILE E ARTICOLO SUL M3 L’INGRASSATORE

https://unamania.files.wordpress.com/2019/08/sistema-di-chiusura-labile.mp4 L’arma qui rappresentata è un fucile mitragliatore progettato da George Hyde; e costruito dalla General Motor con un sistema a massa battente a raffreddamento ad aria fu un rimpiazzo del costoso THOMPSON M1A1, ottimizzato per la produzione di massa; il fucile è grezzo; e il design è chiuso e le parti meccaniche son protette…

UNITED DEFENSE M42

Questo mitragliatore progettato da Carl G. Swebilius; nasce per sostituire il mitra Thompson prima dell’arrivo del M3. L’M42 fu prodotto in due calibri il 9×19 e il 45acp, ma fu scelto come calibro predefinito il 9×19 e il 45 rimase allo stato di prototipo; il fucile era realizzato in parti metalliche realizzate per tornitura o…

IL FORO DI VAMPA

Il foro di vampa è quel passaggio che dopo la detonazione dell’ innesco, che va a causare una fiamma accendendo la polvere. Questo foro avviene in due metodi: alesatura e per punzonatura, il primo metodo di solito è meno immediato ma è più preciso, infatti quest’ultimo viene utilizzato in inneschi di tipo boxer (ad un…

CORONA DI FORZAMENTO

LA CORONA DI FORZAMENTO E’ IN PRATICA UNA FASCIA DI METALLO MALNEABILE PRESENTE DI SOLITO NEI PROIETTILI DI ARTIGLIERIA. Questa fascia del diametro un pelo superiore a quello del calibro dell’arma stesso tenderà a deformarsi all’ingresso della rigatura della canna( il lavoro della corona di forzamento è in pratica un aiuto alla rigatura ad imprimere…