M60 VS M240( MITRAGLIATRICI)

Oggi parliamo tranquillamente di una delle migliori mitragliatrici, progettata prendendo spunto da diverse armi automatiche come l’M42 e il BAR1918 che nasce come arma standard adottata dal esercito americano alla fine degli anni 70; l’arma è affidabile inoltre può essere impostata tramite selettore di tiro … Continua a leggere M60 VS M240( MITRAGLIATRICI)

Rigatura tradizionale VS Multi radiale

RIGATURA TRADIZIONALE La rigatura è formata da solchi elicoidali, detti principi che si trovano all’interno della canna; che possono essere divisi in pieni di rigatura che permettono il forzamento del proiettile e incidono il proiettile coi bordi taglienti; poi ci sono i vuoti di rigatura … Continua a leggere Rigatura tradizionale VS Multi radiale

CZ75 CON QUALCHE CHIARIMENTO

La CZ75 fu una pistola che fece molto successo, sia nel esercito Cecoslovacco dove nasce( infatti all’inizio il suo utilizzo era prettamente militare); sviluppata dai fratelli Kuocky, l’arma adotta un sistema di tipo PETTER( che prevede un collegamento tra canna e carrello, e l’abbassamento del … Continua a leggere CZ75 CON QUALCHE CHIARIMENTO

APPUNTO TECNICO SULLA M1912

Questa semiautomatica sfrutta un sistema di chiusura che favorisce notevolmente la precisione, infatti adottato anche da altre case produttrici come Beretta con la 8000; il sistema in questione è quello rototraslante che funziona così: durante lo sparo la canna e il carrello sono vincolati insieme … Continua a leggere APPUNTO TECNICO SULLA M1912

L’INCAMICIATURA O MANTELLO

Denominati anche COMPOUND i proiettili camiciati sono quelle munizioni che hanno una camiciatura solitamente in rame o acciaio che riveste il nucleo, e nello stesso tempo fissata allo stesso; questa pratica è indispensabile e anche strettamente necessaria per evitare impiombamenti alla canna e spiacevoli soprese … Continua a leggere L’INCAMICIATURA O MANTELLO

INTRODUCO IL SISTEMA A RUOTA CITANDO UN FUCILE CHE ADOTTAVA UN SISTEMA DI QUEL TEMPO

Il fucile Land Pattern, soprannominato BROWN BESS molto probabilmente per il colore marrone; fu una delle armi più importanti mai realizzata che accompagnò i soldati in battaglia per 100anni, anche se il fucile era pesante e impreciso vista l’assenza di rigatura il colpo sparato andava … Continua a leggere INTRODUCO IL SISTEMA A RUOTA CITANDO UN FUCILE CHE ADOTTAVA UN SISTEMA DI QUEL TEMPO

IL REVOLVER? ARGOMENTIAMO!

Il revolver è un arma corta della categoria dei basculanti; infatti possiamo tranquillamente definire il funzionamento del revolver stabile; in principio i primi revolver erano trappole infernali ovviamente ad avancarica( sono quelle armi che vengono caricato dal vivo di volata); in questa arma da fuoco … Continua a leggere IL REVOLVER? ARGOMENTIAMO!

APPROFONDIMENTO E UN PO’ DI TECNICA COSTRUTTIVA SULLA MAUSER HSC

Questa pistola semiautomatica è molto interessante dal lato tecnico e anche dal lato estetico; infatti la Mauser HSC ha un impugnatura molto comoda, un grip buono dato dalle guancette in legno; prima di passare al lato tecnico dell’arma vorrei far notare un particolare, cioè l’unione … Continua a leggere APPROFONDIMENTO E UN PO’ DI TECNICA COSTRUTTIVA SULLA MAUSER HSC

MICROGROOVE(La madre della rigatura multi-radiale)

Questo tipo di rigatura nacque intorno al 1950, la sua particolarità a differenza di una rigatura poligonale è che i principi sono molto meno in evidenza;( questo tipo di pieni sono sostanzialmente più stretti e meno pronunciati questa caratteristica causa minor attrito e la palla … Continua a leggere MICROGROOVE(La madre della rigatura multi-radiale)

DUE SEMIAUTOMATICHE SIMILI A CONFRONTO(WZ35 E M1911)

Negli anni 30 fu adottata in polonia per l’esercito polacco un arma da fianco, nata per rimpiazzare la CZ24 che era troppo leggera per l’utilizzo a cavallo. La random WZ 35 fu la risposta per una nuova semiautomatica ad azione singola per l’esercito che sfruttava … Continua a leggere DUE SEMIAUTOMATICHE SIMILI A CONFRONTO(WZ35 E M1911)

ALCUNI SISTEMI DI CHIUSURA(METASTABILI)

Il sistema di chiusura per definizione è quel vincolo meccanico fra otturatore e vivo di culatta della canna; nelle armi i sistemi di chiusura sono ideati per consentirne il corretto funzionamento. In questo articolo farò degli esempi di chiusura metastabile conosciuta anche come a ritardo … Continua a leggere ALCUNI SISTEMI DI CHIUSURA(METASTABILI)

UNA CURIOSA CARTUCCIA NON CONVENZIONALE

LE CARTUCCE IDRA-SHOCK SONO MUZIONI ESPANSIVE A VELOCITA’ NON TROPPO SOSTENUTA, FURONO PRODOTTE DALLA FEDERAL E RILASCIATE NEL 1988 ALL’ FBI CHE NE FU MOLTO SODDISFATTA INFATTI LA NOMINO’ LA MUNIZIONE CON MIGLIORE BALISTICA TERMINALE. QUESTA MUNIZIONE INFATTI HA UN ESPANSIONE MOLTO ACCENTUATA, MA E’ … Continua a leggere UNA CURIOSA CARTUCCIA NON CONVENZIONALE

VLOG SU POTERE D’ARRESTO E GELATINA BALISTICA

UN ARMA DA FUOCO E’ UNA MACCHINA TERMOBALISTICA CHE GRAZIE ALL’ENERGIA CINETICA PRODOTTA DALL’ESPANSIONE DEI GAS E LA COMBUSTIONE DI UNA POLVERE DA LANCIO E’ IN GRADO DI SCAGLIARE DEI PROIETTILI. Questa energia sprigionata dall’ arma sommata alla velocità, è capace di rendere un avversario … Continua a leggere VLOG SU POTERE D’ARRESTO E GELATINA BALISTICA

SIG210

Questa pistola semiautomatica ad azione singola, anche soprannominata la ” ROLLS-ROYCE” delle semiautomatiche e rimasta in produzione fino al 1975 dal esercito svizzero. La SIG denominata 47/8 nella versione commerciale della 210, la versione 47/8 ebbe un seguito con la versione definitiva, che fu adottata … Continua a leggere SIG210

ULTERIORI INFORMAZIONI SULLA MAUSER HSC E P38

La MAUSER HSC è una semiautomatica che comparve durante la seconda guerra mondiale; l’arma è una piccola pistola compatta con un funzionamento a massa battente a cane interno che agisce tramite una percussione inerziale, in pratica quando si tira il grilletto la barra di armamento … Continua a leggere ULTERIORI INFORMAZIONI SULLA MAUSER HSC E P38

SISTEMA SCHMIDT(APPROFONDIMENTI)

Inizialmente il produttore;( tale colonnello Schmidt ), partecipò attivamente ad alcuni progetti di revolver(perfezionando anche il revolver francese Chamelot- dalvigne; che era un revolver francese adottato anche in Italia nel 1874 in calibro 10,35); finché un giorno si propose per fabbricarne uno suo, per il … Continua a leggere SISTEMA SCHMIDT(APPROFONDIMENTI)

MAT-49

Il MAT(manufacture d’armes de tulle) fu considerato un esempio di design del dopoguerra; fu messo in produzione alla fine degli anni 40 nella prima versione il problema fu dell’accensione della cartuccia prematuramente, quando veniva spinta nella camera di cartuccia; questo problema fu risolto ingrandendo la … Continua a leggere MAT-49

UN FUCILE ED UNA CARTUCCIA DANESE

Questo fucile prodotto a seguito del invasione cecoslovacca da parte dei tedeschi, dal 1930 al 1938 e siglato secondo il calendario mussulmano cioè 1309 che equivale al nostro 1930. Questo fucile ad otturatore Mauser( girevole scorrevole);la meccanica è eccellente, camerato per il calibro 8x57mm(introdotta nel … Continua a leggere UN FUCILE ED UNA CARTUCCIA DANESE

MECCANICHE ARMIERE ANTICHE

Questa semiautomatica si differenzia dalla celebre C96 per il ponticello del grilletto, che nella C96 è stondato… ma ora vediamo alcune modifiche del modello 1899: ALZO: fu modificato rendendolo rimovibile e scorrevole verso l’impugnatura; cosi che con un movimento del dito (contrario) è possibile riportarlo … Continua a leggere MECCANICHE ARMIERE ANTICHE

ALCUNE MODIFICHE APPORTATE AL MODELLO 1899

Questa semiautomatica si differenzia dalla celebre C96 per il ponticello del grilletto, che nella C96 è stondato… ma ora vediamo alcune modifiche del modello 1899: ALZO: fu modificato rendendolo rimovibile e scorrevole verso l’impugnatura; cosi che con un movimento del dito (contrario) è possibile riportarlo … Continua a leggere ALCUNE MODIFICHE APPORTATE AL MODELLO 1899

VARIANTI DEL FUCILE BAR CON UNA MITRAGLIATRICE MESSICANA

La prima mitragliatrice è quella messicana denominata Mendoza; queste mitragliatrici impiegano sistemi che erano in uso in altre mitragliatici esempio la HOTCHKISS, il suo sistema è a presa a gas a chiusura geometrica(in pratica metastabile); molto simile alla Browning BAR(che è l’acronimo di Browning-automatic-rifle, camerata … Continua a leggere VARIANTI DEL FUCILE BAR CON UNA MITRAGLIATRICE MESSICANA

UNA PICCOLA DESCRIZIONE SUL CFD

Il CFD è un modello di combustione specificatamente sviluppato, per la simulazione della propagazione della fiamma; in miscele stratificate; e questo lavoro in particolare è proposta sulla deflagrazione di miscele stratificate di aria metano. OK ora proviamo a spiegarlo con parole terra terra…. il CFD … Continua a leggere UNA PICCOLA DESCRIZIONE SUL CFD

DIFFERENZA TRA ANIMA LISCIA E RIGATA(uso il calibro 12 come esempio per l’anima liscia).

Questo calibro per anima liscia è molto versatile, ed è ottimo anche per la difesa abitativa se caricato a dovere;(usando pallettoni n°9 a 11 zero hanno un potere d’arresto di tutto rispetto) la cartuccia è formata da un fondello in ottone e un corpo per … Continua a leggere DIFFERENZA TRA ANIMA LISCIA E RIGATA(uso il calibro 12 come esempio per l’anima liscia).

7×57 mauser VS DIVERSI CALIBRI GIA’ TRATTATI

Questa cartuccia oggi usata in campo venatorio caricata con polvere da 110 a 175 grani, in passato aveva prestazioni balistiche eccezionali, tanto da far diventare obsoleto quasi subito il 30-40 KRAG-JORGENSEN. Quando la spagna adottò questo performante calibro l’America aveva appena adottato il 30-40 KRAG-JORGENSEN, … Continua a leggere 7×57 mauser VS DIVERSI CALIBRI GIA’ TRATTATI

UN APPUNTO SULLA MITRAGLIATRICE MAG

Questa mitragliatrice fu realizzata dalla FN con l’acronimo MAG(MITRALLEUSE D’APPUI GENERAL); molto simile alla BAR come funzionamento ma leggermente modificato per quanto riguarda l’otturatore che rispetto alla BAR va in chiusura sulla parte inferiore dell’otturatore e inoltre ha uno scatto semplificato; il suo funzionamento è … Continua a leggere UN APPUNTO SULLA MITRAGLIATRICE MAG

I FUCILI BASCULANTI SPIEGATI NEL DETTAGLIO

Nei fucili basculanti l’energia di sparo prodotta da una carica di lancio viene liberata dal arma, dalla parte opposta dell’asse della canna le forze che si esercitano all’atto di sparo sono due: assiale(avanti al petto di bascula); oppure rotativa(tramite una coppia di rotazione). In un … Continua a leggere I FUCILI BASCULANTI SPIEGATI NEL DETTAGLIO

LA MATRICOLA

La matricola consente di identificare l’arma in questione, ed è anche l’unico modo per identificare tramite un banco di prova se è stata effettivamente controllata; l’immatricolazione nelle armi deriva indirettamente dalla punzonatura lo scopo primario di imprimere un codice alfanumerico è la possibilità di riconoscere … Continua a leggere LA MATRICOLA

PALLINI DA CACCIA; ALCUNI COMPONENTI DELL’ ANIMA LISCIA E ALTRE DICERIE

I pallini vengono usati nelle munizioni spezzate; questo utilizzo di palle sferiche ha un grosso difetto cioè la dispersione infatti nelle armi ad anima liscia si usano degli strozzatori che hanno la funzione di rendere compatto lo sciame di pallini; questo però comporta la diminuzione … Continua a leggere PALLINI DA CACCIA; ALCUNI COMPONENTI DELL’ ANIMA LISCIA E ALTRE DICERIE