PP-19 BILZON

Questa mitragliatrice Russa sviluppata per il ministero degli affari russi, fu progettata dai figli di due grandi produttori di armi da combattimento; uno è il figlio di Kalashnikov e l’altro è il figlio della persona che ha ideato il Dragunov SVD.

Il Bilzon è un arma a fuoco selettivo con una struttura presa da un fucile della linea AK; però a differenza dell’AK che adotta un funzionamento a chiusura metastabile a presa a gas per come la maggior parte dei fucili della linea, il BILZOR ha un funzionamento a massa battente con una cartuccia che non centra nulla con il 7,62×39 (che è il calibro del AK47); infatti le cartucce adottata dal BILZON sono quelle usate anche per arma corta come esempio il 9×19 o il 7,62×25 Tokarev con sicuramente un rateo di fuoco sostenuto come tante armi che camerano queste munizioni( il PM12S esempio in dotazione alle nostre forze dell’ordine è in 9×19); ovviamente ha pure una buona riserva di colpi nel caricatore ; che va da 53 a 64 colpi, le mire anche loro sono molto simili a quelle del AK il peso non è eccessivo vista l’arma (circa 2kg e 100 grammi) ed il calcio è abbattibile.

QUEST’ARMA ENTRO’ IN SEVIZIO NEL 1996 E OGGI E’ TUTT’ORA IN USO.