UNA BREVE DESCRIZIONE SULLA LUPARA

Quest’arma ad anima liscia soprannominata lupara, e usata dalle associazioni criminali del sud Italia; è in pratica un fucile a cui gli hanno ridotto il calcio facendola diventare un arma corta; le canne sono giustapposte con leva sopra la bascula di tipo Greener, la sicura è proprio sotto la leva di sbloccaggio per accedere alla culatta.

Dalla fattura dell’arma credo che l’accoppiamento credo sia fatto in serie(monobloc); è bigrillo( il primo grilletto apre la camera di bascula il secondo funziona come in un classico sistema di scatto cioè una volta premuto libera il cane che in questo caso è interno permettendo lo sparo). Queste armi di solito camerano munizionamento spezzato esempio calibri come 12(18,5mm) oppure 16 e vengono caricate con pallini 7/0; e a parte qualche pezzo fatto da fabbriche di settore quindi con canne mozzate alla di 45cm(come dice la legge in questo caso); e rifinite a dovere per il resto sembrano molto grezze….. però sono pareri:)