500 JEFFERY

Questa cartuccia che ha origini in Inghilterra, apparve per la prima volta nel 1920 all’inizio con il nome di 500 SHULER(Shuler usava questa cartuccia ideata da lui nei fucili con stripper clip, quindi venivano prelevate direttamente per poi essere camerate senza bisogno di un angolo di spalla e armarsi in modo affidabile); il 500 Jeffery denominato così per essere più appetibile ai cacciatori, anche se secondo il C.I.P si tratta di due calibri diversi, e la differenza sta nel metodo di caricamento e sistemi usati prima da SHOLER poi da JEFFERY

Il 500JEFFERY che ha dimensioni del tutto rimarchevoli cioè 12,7x70mm secondo la nomenclatura europea; la cartuccia a fondello ribattuto come il 50IG e con una velocita di 750M/S fu valutata come la più potente in assoluto che può competere tranquillamente con un calibri di grossa taglia come il 600N.E; l’unico difetto di questa cartuccia è l’estrazione che in condizioni di stress risulta complicata.

IN CONCLUSIONE QUESTA MUNIZIONE FU RILASCIATA NEL 1939 CON UN VOTO BUONO PER LA GURRA E IL PRIMO FUCILE A CAMERARLO FU IL MAUSER M1898, INFATTI FU CREATO IN PRINCIPIO PER DARE UNA POTENZA NON INDIFFERENTE AI FUCILI CON SISTEMA DI TIPO MAUSER CIOE’ A OTTURATORE GIREVOLE SCORREVOLE.