comparazione tra svdk e svd

Nell’immagine qui sopra è rappresentato un fucile semiautomatico russo di nome SVD di cui c’è già l’articolo, ma volevo fare una piccola comparazione con un altro fucile sempre della famiglia degli SVD; e ho notato che apparte il calibro che nel SVD è un po’ più prestante per la gittata anche lui non eccelleva come precisione, come può essere un fucile come Remigton700 che è costruito per essere preciso; anche se non ha nulla da invidiare a armi simili a lui. L’SVDK concepito per bersagli meno complessi e vincitore di un concorso in fase di progettazione negli anni 90′ a differenza del primo era camerato per la munizione 9,3x63mm, il caricatore ospita 10 colpi e come l’SVD che usci nei primi anni del 1960 adotta un sistema metastabile a otturatore rotante a presa a gas.