30-06(7,62x63mm)VS 7,62x39mm

Iniziando dal 30.06 che fu il calibro che sostituì il 30.03( o 7,62x65mm nella denominazione europea in millimetri perchè come si può notare la sigla 30.03 è in millesimi di pollici seguita dall’anno in cui fu sviluppata; è una cartuccia di tipo Rimmless di cui venne modificato il corpo della cartuccia dandogli così la forma a collo di bottiglia). Tornando al 30.06 anche lei in millesimi, con la denominazione europea in millimetri 7,62x63mm anche lei di tipo Rimmless; i primi lotti di questa munizioni davano molti problemi per la troppa nitroglicerina usata nel composto della polvere, per questo calibro fu modificato il fucile Springfield M1903 che è un fucile ad otturatore Mauser usato come arma lunga di servizio. Infine il 30.06 fu una delle cartucce in servizio più longeve nella storia, con cinquant’anni di servizio; per poi venire sostituita dal 308 Winchester.

Ora parliamo del secondo calibro cioè del 7,62x39mm, che è una munizione sovietica frutto degli studi di BORIS VLADIMIROVICH; la munizione si presenta molto simile al 7,92x33mm( cartuccia intermedia di tipo rimmles sviluppata durante la seconda guerra mondiale); il 7,62×39 è una cartuccia di tipo rimmles a innesco Berdan bifocale, con camiciatura in rame con palla in acciaio, ed una pressione massima di oltre 3000 BAR. La cartuccia è regolamentata dal SAAMI e prese notorietà perchè fu camerata nel famigerato fucile d’assalto AK47; INOLTRE DI QUESTA CARTUCCIA NE FU PRODOTTA ANCHE UNA VERSIONE SUBSONICA. Utilizzata anche in campo civile, e nella caccia al cinghiale venne poi sostituita dal 5,45×39 che ha la stessa conformazione cioè Rimmless a collo di bottiglia.

Rispondi