7,35x51mm VS 7,62X51mm

Questa cartuccia che nacque con la sigla militare 7,62X51MM O 7,62NATO;fu progettata nel 1952 per migliorare il cameramento e l’estrazione in fucili ad otturatore Mauser, in fase di progettazione presero spunto da una cartuccia sperimentale, nominata T65 che era molto simile al 300 Savage; a differenza che il 308Winchester aveva una forma allungata di tipo rimmed con una balistica molto simile al 30-06(7,62x63mm). Invece il 7,35x51mm fu progettato dal colonnello Mainardi ed è un diretto derivato del 6,5x52mm Carcano; in fase di progettazione questo calibro nacque dal allargamento del colletto del 6,5x52mm fino ad arrivare ad un diametro di 7,35; la palla è formata da un nucleo di piombo che è sormontata a sua volta da una punta di alluminio, camiciata in acciaio. La cartuccia è di tipo Rimmless e fu uno dei primi proiettili di tipo Spitzer per ridurre appunto la resistenza aerodinamica; la munizione fu introdotta col fucile modello 38 poi di conseguenza nella seconda guerra mondiale fu la più utilizzata dal esercito italiano.

Rispondi