DUE MODELLI STORICI A CONFRONTO

Viene definito revolver quell’arma corta multicamera, che grazie alla rotazione del tamburo( da qui il nome revolver cioè rivoltarsi; è un termine che deriva dall’ latino, in pratica il tamburo gira fino a quando la camera dello stesso non è allineata perfettamente con la canna). Un uomo che fece la storia con questo tipo di arma corta è Samuel Colt che unendo le caratteristiche di una pipperbox ad un famoso revolver francese ottenne il suo primo brevetto nel 1836; inoltre Colt fu il padre anche di un altro revolver che è il modello 1877(QUESTO MODELLO IN FASE DI PROGETTAZIONE FU UN CASINO PERCHE’ CONTINUAVA A DARE PROBLEMI CON MOLLA E PERCUSSORE CHE SI GUASTAVANO), questo modello a doppia azione fu progettato da uno dei progettisti del leggendario modello 1873 SINGLE ACTION ARMY e prodotto in tre varianti di cui due di produzione COLT che sono: IL 38CF(38 LONG COLT); IL 41CF(41 LONG COLT); ed in fine in 32 LONG COLT. IN FINE TORNANDO ALL’ARMA CHE AVEVA UNA CAPIENZA DI 6 COLPI(IL TAMBURO); LA MAGGIOR PARTE DEI REVOLVER PRODOTTI AVEVANO IL CONTRASSEGNO DEL MARCHIO ” A.C.P” QUESTA SIGLA STA A SIGNIFICARE AUTOMATIC-COLT-PISTOLS.

Quest’arma è in pratica una linea di pistole prodotte dal 1983 al 1996; e camerate per il 380 ACP ( esiste una versione aggiornata e rivisitata in polimero che è la XSP, quella nella foto per intenderci.) In apparenza può sembrare una 1911 e lo è a colpo d’occhio ma con un telaio più corto, rispetto ai modelli Governament; anche il percussore è simile a quello di una 1911, ma adattato a questa pocket gun’s che poi ha spopolato proprio per questa caratteristica cioè il peso e le dimensioni ridotte.Questa semiautomatica è disponibile in acciaio brunito e acciaio inox, ha una canna da 2,75, ottiche e mire fisse, dotata di sicura manuale e al percussore, la pressione media del grilletto è di 2kg e 131 grammi di circa 4.7 libbre, la presa dell’arma è salda grazie a grip delle guancette; tutti i pulsanti sono facilmente accessibili e la precisione è eccelsa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.