VARIANTI DEL FUCILE BAR CON UNA MITRAGLIATRICE MESSICANA

La prima mitragliatrice è quella messicana denominata Mendoza; queste mitragliatrici impiegano sistemi che erano in uso in altre mitragliatici esempio la HOTCHKISS, il suo sistema è a presa a gas a chiusura geometrica(in pratica metastabile); molto simile alla Browning BAR(che è l’acronimo di Browning-automatic-rifle, camerata per la cartuccia 7,62x63mm o 30-06 quest’arma usci insieme ad un altra mitragliatrice progettata sempre da browning raffreddata ad acqua, la BAR anche lei inizialmente aveva il sistema adottato dalla FN poi sostituito col tempo alloggiandolo nel calcio dell’arma; il funzionamento a presa a gas inizialmente era a lungo rinculo con la particolarità che l’estrattore a gancio integrato nel otturatore, l’espulsore era collegato al gruppo di scatto tramite un perno, il caricatore era staccabile a 20 cartucce e selettore di tiro in tre posizioni).Tornando alla Mendoza che nacque come miglioramento del vecchio modello 35, fu adottata dai messicani come modello C-1935 di cui furono fatte alcune versioni tra cui quella migliorata ulteriormente con percussore reversibile; come la BAR anche lei adotta un selettore di tiro in due posizioni e la sicura si trova proprio sopra il paramano;(la prima versione di questa mitragliatrice fu presentata nel 1911). Arrivando alle varianti abbiamo il modello 1918, presentato a Washington dello stesso Browning compreso anche il modello 1917, e tutte e due camerate per la munizione 30.06( 7,62x63mm); e a seguire le versioni a partire dalla A1 fino alla A4, sono delle migliorie dell’arma apportate nel tempo; esempio la versione A2 gli fu equipaggiato un selettore di tiro, e il caricatore fu messo in una posizione più comoda sempre davanti al paramano, inoltre vista la modifica al calcio dell’arma la versione A2 risulta più lunga di quella standard. La mitragliatrice standard come tutte le varianti, hanno un funzionamento metastabile a presa a gas;(Il principio di questo sistema fu ideato da Marxim, che presentò un arma a canna singola in grado di sparare con azione a corto rinculo ideato per armi automatiche, in grado di camerare la cartuccia, espellerla e in fine camerarne una nuova; tutto ciò a velocita elevata. Il sistema a presa a gas funziona in questo modo: i gas vengono convogliati all’interno della canna nella prima fase di sparo, ed espandendosi fanno si che il porta-otturatore indietreggi( questa può essere definita come la seconda fase del rinculo cioè l’effetto razzo all’uscita della volata);con l’indietreggiare del porta otturatore sblocca anche l’otturatore stesso, espellendo il bossolo vuoto e camerando una nuova cartuccia, e grazie alla molla di ricupero il carrello tornerà in posizione iniziale). Però non è finita abbiamo ancora due varianti, una è commerciale ideata da Colt, che si differenziava dall’impugnatura a pistola e dalla modifica al paramano; l’altra invece era il modello cosi detto della cavalleria; che era sempre la mitragliatrice BAR ma con ulteriori miglioramenti a livello di precisione dell’arma con anche un compromesso, tra portabilità e miglior gestione della stessa in fase di tiro automatico( quindi raffica); avendo si un fucile ma con la potenza di fuoco di una vera e propria mitragliatrice.

Pubblicato da armiere guns

un articolo al giorno su armi e funzionamento.....

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: