DUE CARTUCCE

La prima cartuccia è basata sul 222 Remington;( e qui un appunto cosi già da collegarmi e spiegare l’altra cartuccia in questione cioè il 222 rimmed, che essendo molto simile al 222 Remington e basata anche lei su questa, ha dei particolari interessanti cioè: essendo appunto rimmed e quindi avendo una base del fondello maggiore a quella del corpo, come può essere un 44 magnum anche lei rimmed; è ottima per fucili con meccanica di tipo martini monocolpo, inoltre se riadattiamo una cartuccia 357 visto che il corpo ha la stessa capienza di polvere, possiamo ottenere un 222rimmed “casalingo”). Tornando alla cartuccia di cui sono partito a parlarne cioè il 204 Ruger; è una munizione a percussione centrale di tipo Belted vedendo il fondello ma non sono sicuro, nasce dalla collaborazione tra due ditte, e non fu la prima ma la seconda perchè da questa collaborazione prima nacque anche il 408 Ruger; ebbe parecchio successo commerciale il 204 Ruger soprattutto qualche anno fa , a livello balistico è gemella al 22-250 della Remington con una cassa molto più capiente di una cartuccia calibro 22; e per la cartuccia che è rispetto alla cartuccia su cui si basa ha un rinculo molto meno accentuato, con una velocità del tutto rispettabile se caricata come solito a 30/40 grani può raggiungere una velocità ben oltre i 1000m/s.

Pubblicato da armiere guns

un articolo al giorno su armi e funzionamento.....

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: